Una migliore qualità del servizio (e del lavoro)

L’infermiere è “l’operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante e dell’iscrizione all’albo professionale, è responsabile dell’assistenza generale infermieristica” (DM 739 del 14 settembre 1994)

In questo approfondimento passiamo al vaglio le opinioni dei professionisti circa la rilevanza (e le prospettive di miglioramento) di una buona organizzazione del lavoro in ospedale. Iniziamo con la dott.ssa Canata, infermiera di camera operatoria, che sottolinea l’importanza di investire in qualità volta a mantenere e migliorare gli standard assistenziali

il profilo delinea un professionista formato, competente, responsabile e dotato di autonomia, al quale vengono richieste conoscenze e capacità tecniche affinché sia un collaboratore in grado di agire con professionalità e competenza nel rispetto delle proprie ed altrui competenze, ed al quale è richiesto di esprimere elasticità e disponibilità indispensabili per garantire un buon lavoro di gruppo in un clima di collaborazione reciproca.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!