SALA IBRIDA EMODINAMICA E NUOVO REPARTO DI CARDIOCHIRURGIA INAUGURATI ALLE MOLINETTE

Doppio taglio del nastro alla Città della Salute, dove sono state recentemente inaugurate la nuova Sala Ibrida emodinamica ed il nuovo reparto di degenza di Cardiochirurgia dell’Ospedale Molinette che rendono effettivo un vero e proprio “percorso cardiovascolare” unificato. Il progetto complessivo – si legge sulla stampa specializzata – ha previsto la ristrutturazione di un’ampia area (si parla di oltre 1.300 mq) per una spesa totale di quasi 4 milioni e mezzo di euro. Nel merito la Sala Ibrida è costata più di 2 milioni di euro (1,7 dei quali erogati dalla Compagnia di San Paolo mentre la restante parte è stata finanziata dalla Regione Piemonte) per il reparto si parla invece di 2 milioni e 300mila euro. La nuova sala di emodinamica ibrida, di ultimissima generazione, è dotata delle più moderne tecnologie di diagnosi e cura delle principali malattie cardiache ed è stata realizzata grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo. In un campo come quello delle malattie cardiovascolari, che sono la principale causa di mortalità e morbilità della popolazione, la Compagnia di San Paolo ha sostenuto, fin dal 2012, un progetto pluriennale per la promozione della ricerca, dell’innovazione e della terapia di eccellenza nel campo cardiologico presso l’Ospedale Molinette con un contributo complessivo di oltre 4,3 milioni di euro.