Esposizione alle radiazioni ionizzanti

Nella gestione del rischio in radiologia un importante capitolo è riservato alla radioprotezione del paziente. Il 6 febbraio 2018 sono scaduti i termini per il recepimento da parte del nostro Governo della Direttiva Europea n° 59 del 2013 Euratom, che introduce importanti novità in materia.

Da sempre la SIRM riserva grande importanza alla radioprotezione dei pazienti di Area Radiologica. In questo articolo vi presentiamo le considerazioni che entrano nel merito della nuova normativa (Direttiva Europea n° 59 del 2013 Euratom) e l’intensa attività formativa promossa dalla Società Italiana di Radiologia Medica

In attesa del recepimento, la Società Italiana di Radiologia Medica e Interventistica (SIRM) ha inaugurato la nuova stagione di formazione 2018 presso la Casa Comune dell’Area Radiologica di via del Cardello, a Roma, con un corso sulle novità introdotte dalla Direttiva Europea 2013/59/Euratom dedicato ai Responsabili di Unità Operativa Complessa di Radiodiagnostica e Radiologia Interventistica. L’evento, fortemente voluto dai vertici SIRM e in particolare dal presidente Carmelo Privitera, ha conseguito un grande successo di partecipazione, con 85 persone nella sala principale e 25 nella sala secondaria, a dimostrazione di come la Radioprotezione rappresenti da sempre argomento di primario interesse per la SIRM e i suoi soci.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!