La sanità elettronica, bella e complessa. Necessità di nuovi modelli di HTA dedicati

Le applicazioni dell’Information and Communications Technology (ICT) in sanità, note con il termine e-health, si stanno diffondendo sempre di più offrendosi come tecnologia in grado di migliorare la qualità e la quantità dei servizi erogati ai cittadini. Esse comprendono i più comuni e storici servizi e sistemi di telemedicina, ma anche i sistemi informativi sanitari, la documentazione elettronica e tutte quelle applicazioni a confine tra i mondi della sanità, della comunicazione e dell’informazione. Secondo la World Health Organization (WHO) l’e-health è “l’uso combinato della comunicazione elettronica e dell’informazione tecnologica nel settore sanitario” [1]. L’e-Health potenziale risorsa per il Sistema Sanitario Il tema della sanità elettronica (e-Health) è stato affrontato fin dal 2012 dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha redatto un documento intitolato “ICT nella sanità in Italia: stato e prospettive delle informazioni statistiche” [2], nel quale vengono esplicitate le conseguenze positive dell’introduzione dell’e-health sulla qualità di vita dei pazienti, sulle condizioni lavorative e sulla qualità del lavoro del personale sanitario e sulle attività delle amministrazioni sanitarie e delle aree di governance.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!