Ospedale digitale: tra passato e futuro

L’innovazione digitale può svolgere un ruolo chiave sia nell’evoluzione contemporanea dei modelli assistenziali, sia in quelli organizzativi, come fattore abilitante e in taluni casi determinante per la loro realizzazione. Le tecnologie digitali stanno rivoluzionando tutti i contesti sanitari introducendo benefici in termini di monitoraggio del percorso clinico-assistenziale, tracciabilità degli eventi chiave, controllo della qualità del processo e miglioramento delle cure. La sala operatoria, la radiologia tradizionale e quella interventistica sono gli ambiti dove maggiormente la tecnologia digitale ha avuto maggior utilizzo. La moderna sala operatoria ha un duplice obiettivo: • soluzioni finalizzate a una razionalizzazione ed efficientamento delle risorse a disposizione; • prestazioni erogate di alto livello qualitativo.

Le tecnologie digitali stanno rivoluzionando tutti gli aspetti del lavoro in ospedale e in questo approfondimento curato dalla dott.ssa Rebagliati ci soffermeremo sul descrivere cosa stia cambiando in particolare in uno dei settori più delicati di tutta la struttura ospedaliera: la sala operatoria. Entriamo nel merito

IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE: DA DOVE SIAMO PARTITI E DOVE STIAMO ANDANDO Legge n. 833 del 23 dicembre 1978 – Riforma Sanitaria. Il Servizio Sanitario Nazionale è definito come “il complesso delle funzioni, delle strutture, dei servizi destinati alla promozione, al mantenimento e al recupero della salute fisica e psichica di tutta la popolazione, senza distinzioni di condizioni individuali o sociali e secondo modalità che assicurino l’eguaglianza dei cittadini nei confronti del servizio”.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!