“ARTES 4.0”, IL CONTRIBUTO DELLA DON GNOCCHI

È stata recentemente costituita l’Associazione ARTES 4.0 (Advanced Robotics and enabling digital Technologies & Systems 4.0) chiamata a guidare l’omonimo Centro di Competenza ad alta specializzazione, nell’ambito del Piano nazionale Industria 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico. Tra i 35 soci fondatori (13 Università ed Enti di ricerca, 1 Ente nazionale – l’INAIL – 5 grandi imprese, 5 Fondazioni ed enti del Terzo Settore, 4 piccole imprese e 7 micro imprese e start-up), è presente un ampio cluster di partner che operano in sinergia nell’ambito delle scienze della vita, tra cui Fondazione Don Gnocchi. Quest’ultima e il Campus Biomedico di Roma rappresentano gli unici due enti dell’associazione che operano nell’ambito del Sistema Sanitario con strutture assistenziali. Il Centro di Competenza, che ha sede a Pontedera (Pisa), è coordinato dalla Scuola Superiore S. Anna di Pisa, opererà prevalentemente nell’Italia Centrale, (c’è il supporto formale di 7 Regioni: Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Sicilia, Liguria), mirando a collaborazioni con il resto del Paese e a livello internazionale e si muoverà nell’ambito della robotica avanzata e delle tecnologie digitali abilitanti, a supporto in particolare delle Piccole e Medie Imprese, nei loro processi di crescita e sviluppo tecnologico. Non solo assistenza diretta per lo sviluppo di progetti, ma anche programmi di formazione, orientamento e sensibilizzazione, fino a fornire un supporto nell’autovalutazione della “maturità digitale” attraverso l’utilizzo di specifici strumenti di valutazione e dimostrazione delle tecnologie. Un vero e proprio “tutor” che accompagnerà passo passo le imprese nell’intricata e non sempre accessibile giungla delle innovazioni tecnologiche, per essere all’avanguardia, migliorare l’efficienza e la competitività sul mercato. In particolare, la presenza della Fondazione Don Gnocchi in qualità di socio fondatore, in collaborazione con altri soci fondatori come INAIL e Campus Biomedico, garantirà una particolare attenzione e cura verso i temi dell’ospedale 4.0, della sicurezza sul lavoro e della tutela della salute dei lavoratori, sia in sede di prevenzione, come di assistenza e riabilitazione. La Fondazione Don Gnocchi, e in modo particolare le due sedi IRCCS di Milano e Firenze, metteranno a disposizione, oltre alle professionalità cliniche, la ricca dotazione strumentale, con particolare riferimento ad esempio ai laboratori per l’analisi del movimento, per offrire servizi e consulenze a soggetti industriali.